W. James Au lavora per GigaOM ed è un Online Games Editor ed ha lavorata dal 2003 al 2006 per la Linden Lab come “embedded journalist”

Il suo punto di vista non è ne a completo favore si SL come nella visione utopistica di Phil Rosenthal che vede un giorno tutti su SL ne completamente contro SL.

Nonostante la stampa ed il web parlino ormai di SL come una bolla esplosa la base utenti continua ad aumentare (12/8 550.000 Monthly User Active)

Altro dato interessante è che parecchie grosse companies (CISCO e IBM) continuino ad investire grosse somme (IBM 3d Data Center)

Altro dato interessante è che le forme di marketing che si inizialmente erano state usate su SL si stanno evolvendo velocemente: L’Oreal in Greenies ha ottenuto oltre 100K visitatori

Le major companies hanno circa il 15% delle private island e se si conta la loro presenza in tutte le lend la major companies coprono oltre il 5% delle land

Le 3 cose che fanno di SL un caso di successo sono:

Bebop reality “the virtual world as a 3d jazz combo”

Impression Society: “Whaddaya got, and how long are you gonna…”

(Potete ascoltare questi 2 concetti espressi per la prima volta nel suo nuovo libro in questa intervista)

“Molotov Alva”: Coming soon on HBO

Ajax Life: Web based SL …. created by a 15 years old girl

Wikitecture (blog) (Altro link)

From virtual to real and from Danmark to China

The challenge now: a thriving mid-size city of innovation in a world of emerging competitors (Metaplace, Metaverse, HiPiHi, Google’s Secret Metaverse Project, etc)

PS: a fine intervento W James U non ha dimenticato di nominare David Orban ed il suo progetto OpenSpime. Dal mio punto di vista sono loro i veri vincitori di questa edizione dell’Etech