Formazioni

Top Five: 1 Olivero (cap), 2 De Martini, 3 Rodofili, 4 Santandrea, 6 Gentile, 7 Bongiovanni, 8 Pelloni, 9 Pistillo, 10 Leone, 11 Prudente, 12 Pellegrino All. Caprio

Virtus Nichelino: 66 Fulgheri, 2 Bonsignore, 3 Bottino, 6 Molinelli, 7 Falconeri, 8 Manassero, 10 Mandelli (cap), 11 Benatello All. Zaglio

Marcatori: Leone 3, Prudente 2, Bongiovanni 2, Pelloni (Top Five) Benatello 2, Bottino 2, Manassero (Virtus)

Per la prima giornata di ritorno accoglie con una temperatura polare (-3 C )  le squadre del Top Five e della Virtus Nichelino dopo la lunga pausa natalizia. Finisce 8-5 a favore del Top Five, squadra con alcune ottime individualità, bravissima a cercare la vittoria con grinta e determinazione oltre che a sfruttare ogni minima indecisione difensiva della Virtus.

Caprio:”Buona partita con a sprazzi gioco molto divertente da parte di tutte e due le squadre, buone trame di gioco, nonostante il clima proibitivo. Il Nichelino probabilmente pagava le assenze e sicuramente il fatto di non essere abituati a giocare all’aperto. Ma nonostante questo la mano di Mister Zaglio si vede eccome. Sono soddisfatto di avere cominciato il girone di ritorno con una vittoria ma la mia squadra manca di continuità e questo si è visto venerdì quando il Nichelino è tornato sotto nel secondo tempo e ha rischiato di riprendere in mano la partita. Arbitraggio sostanzialmente positivo con piccoli errori non determinanti da entrambi le parti e grazie soprattutto alla correttezza delle due squadre. Adesso ci tocca il Torino. Vedremo di farli soffrire per guadagnarsi i tre punti ma sarà molto dura.”

Zaglio:”E’ un peccato ricominciare il campionato con una sconfitta ma il risultato è questo e non resta che accettarlo. Stasera c’è stato certamente un passo indietro rispetto alle ultime ottime prestazioni. Alcuni dei ragazzi hanno giocato sotto il loro standard e purtroppo abbiamo abbiamo fatto quello che sappiamo solo a sprazzi. In questo girone di riotrno il numero di punti che faremo dipenderà esclusivamente dalla nostra testa più che dai nostri schemi: quanta più convinzione e cattiveria metteremo nella ricerca del risultato tante più soddisfazioni ci prenderemo. Complimenti davvero al Top Five ed a mister Caprio, perchè rispetto alla partita di andata è cresciuta moltissimo dal punto di vista dell’organizzazione di gioco e degli schemi su palla ferma. La loro fame di vittoria ed il loro carattere hanno fatto la differenza alla fine.”