Posts tagged FC Virtus Nichelino

Campionato Juniores (U18) – 8a di andata – Virtus Nichelino vs Futsal Ciriè Fiano 7-4

0

Formazioni:

Virtus Nichelino: 1 Fulgheri, 3 Bottino, 4 Fissore, 6 Molinelli (Cap), 7 Falconeri, 9 Nigero, 10 Mandelli, 11 Benatello All. Zaglio

Futsal Ciriè Fiano: 1 Coppola, 2 Parola, 3 Burdisso, 4 Miccoli, 5 Parola, 7 Borelli, 8 Benedetto, 9 Miola, 11 Rolle, 12 Recchia All.

Marcatori: Benatello, Molinelli, Mandelli, Nigero 4(Virtus Nichelino) Miccoli, Miola(Ciriè Fiano)

Cronaca

Per l’ottava giornata di andata del campionato juniores Virtus Nichelino e Futsal Ciriè Fiano si trovano a giocare un match da ultima spiaggia per cercare di dare un sapore diverso alla propria stagione. La spunta la Virtus Nichelino in un match sempre aperto a casa dell’incapacità della Virtus di chiudere definitivamente la partita nei momenti topici.

Mister Zaglio a fine partita:”Sono certamente soddisfatto del risultato finale ma rimango convinto che i ragazzi possano fare molto meglio. Nei primi 10 minuti del secondo tempo siamo rimasti con la testa negli spogliatoi ed abbiamo permesso al Ciriè di riaprire una partita che doveva essere chiusa. Sono molto contento per la prestazione di Benatello che è stata finalmente al suo livello e che, oltretutto, si è finalmente sbloccato anche sotto porta. Il ragazzo ha dei numeri che lo possono certamente portare nel giro della rappresentativa piemontese ma deve ricordarsi sempre di giocare facile e di non innervosirsi troppo facilmente. Lui e Nigero, altro valore aggiunto della nostra squadra, hanno l’onore e l’onere di allenarsi e giocare sempre con la prima suqadra. Questo purtroppo per loro significa dover dare l’esempio ed aiutore i loro compagni nei momenti di difficoltà, oltr che prendersi la squadra sulle spalle quando le cose non vanno. Se loro giocano come sanno i compagni e la squadra ne traggono vantaggi enormi.”

Campionato Juniores (U18) – 6a di andata – Virtus Nichelino vs Asti Garage 2-5

0

Formazioni

Virtus Nichelino: 1 Fulgheri, 2 Cannizzaro, 6 Molinelli (Cap), 7 Falconeri, 9 Nigero, 10 Mandelli, 11 Bottino All. Zaglio

Asti Garage: 1 Mussa, 2 Coppola, 3 Bellè, 4 Volpato, 5 Vigilante (Cap), 6 Vecchiè, 7 De Simone, 8 Ligresti, 9 Guercio, 10 Modica, 11 Lovisolo, 12 Fogliotti All. Penna

Marcatori: Falconeri, Cannizzaro(Virtus) Bellè 2, Vecchiè, Ligresti, Modica(Asti)

Commenti

Zaglio (Virtus): “Ormai c’è poco da parlare e molto la lavorare. I ragazzi ci mettono certamente la voglia ma è indubbio che ci siano dei problemi, alcuni dei quali sono risolvibili con tanta applicazione e tanto lavoro mentre altri sono costituzionai alla squadra. Ci mancano degli elementi in alcuni punti chiave. Un ultimo uomo non si può inventare e, nonostante l’impegno profuso da tutti i ragazzi che ho già alternato in quel ruolo, purtroppo nessuno è in grado di farlo al meglio. I ragazzi difettano inoltre di personalità e di spirito d’iniziativa. In allenamento certi movimenti ci riescono mentre appena entriamo in campo contro avversari veri piuttosto che provare certe cose lasciamo stare e spazziamo sperando che il pivot di turno faccia una magia. Ripeto, siamo certamente in un brutto momento e sono assolutamente convinto che si possa uscirne  lavorando tantissimo e con tanta tanta attenzione ai particolari”

Penna (Asti): “Direi partita piacevole, entrambe le squadre hanno mostrato un atteggiamento propositivo. Risultato a parer mio giusto, con tante opportunità create anche se è mancata un pizzico di concretezza sotto porta. Onore agli avversari che ci hanno messo in difficoltà e ci hanno provato fino alla fine. Incamerati con soddisfazione questi 3 punti, in settimana cercheremo di preparare al meglio il prox il match contro il Torino”

Juniores (U18) – 3a di andata – Torino Cesana 1975 – Virtus Nichelino 4-3

0

Formazioni

Torino Cesana: 2 Maniscalco, 3 Bussi, 4 Miscia, 5 Massimino, 7 Binzaru, 9 Ferramosca (Cap), 10 Ortalda, 11 Dionisio, 12 Mazzucco All. Nizza

Virtus Nichelino: 1 Fulgheri, 2 Cannizzaro, 4 Fissore, 5 Ruffo, 6 Molinelli, 7 Falconeri, 9 Nigero (Cap), 10 Mandelli, 11 Benatello All. Zaglio

Marcatori: Dioniso, Ortalda, Ferramosca, ?(Torino) Nigero 2, Molinelli(Virtus)

Cronaca

Bella partita fra Torino Cesana e Virtus Nichelino, compagini che arrivano alla partita con stati d’animo molto diversi. Il Torino forte delle tre vittorie consecutive e voglioso di rimanere al comando della classifica e la Virtus Nichelino che vuole riscattare la pessima figura rimediata contro i Bassotti.

Partita che rimane inchiodata sullo zero a zero con diverse palle gol da entrambe le parti ma con parate davvero importanti di Fulgheri. Al 14′ per un guasto all’impianto elettrico la partita viene sospesa per una decina di minuti fino a quando l’illuminazione non viene ripristinata. Le squadre rientrano in campo con un piglio molto diverso, con il Torino che spinge a fondo sull’accelleratore e la Virtus incapace di reagire. Ed infatti il Torino passa due volte con due tiri da lontano di Dioniso ed Ortalda. Virtus che limita i danni fino allo scadere de tempo nonostante le diverse occasioni capitate ai ragazzi di Nizza.

Al rientro degli spogliatoi i ragazzi di Zaglio rientrano finalmente in partita ed in 15 minuti ribaltano il risultato grazie alla doppietta di Nigero e al gran gol di Molinelli bravo a insaccare da posizione complicata. Il Torino non ci sta ed incomincia a pressare altissimo diventando pericolosissimo in diverse occasioni con un Fulgheri bravissimo a dire no agli avanti del Torino in numerosissime occasioni. E’ al 20′ che i padroni di casa giungono al pareggio grazie al gol di Ferramosca. Nonostante la pressione la Virtus non molla ed in alcune azioni di contropiede ha l’occasione di riportarti in vantaggio con Falconeri e con Molinelli ma è bravo il portiere Mazzucco a dire di no. A 5′ dal termine il Torino completa la sua rincorsa con il gol del definitivo 4-3.

Zaglio, sentito a fine partita, ha così commentato la prestazione dei suoi: “Nonostante il risultato negativo sono molto contento per la prestazione dei ragazzi. I primi 15 minuti di entrambi i tempi sono stati davvero buoni e siamo riusciti a tener testa al Torino senza difficoltà esagerate. Voglio spendere una parola sulla prestazione di Fulgheri e di Falconeri: il primo è stato trattato troppo duramente dal pubblico dopo la partita con I Bassotti e questo non mi è piaciuto. Gli ho chiesto una reazione d’orgoglio e lui ha risposto alla grande con una prestazione di livello. Per Falconeri, dopo il terribile esordio a S. Gillio una prestazione da incorniciare sul laterale sinistro. Il ragazzo cresce di allenamento in allenamento e credo che quest’anno sarà utilissimo alla causa. Il Torino rimane la solita squadra molto organizzata, l’unica fino ad oggi a pressarci con l’intermedio, ma rispetto all’anno scorso sono molto più alla portata. Gente del calibro di Vacchina, ormai in pianta stabile in prima squadra, non si sostituisce facilmente.”

Juniores (U18) – 2a di andata – I Bassotti – Virtus Nichelino 10-2

0

Formazioni

I Bassotti: 0 Bassis, 2 Hotea Dan Emilian, 3 Presta, 4 Spatrisano, 5 Gallina, 6 Ponte, 7 Buggè, 8 Vacca, 9 Franco, 10 Longo, 11 Minchillo, 12 Traina All. Cavagliato

FC Virtus Nichelino: 1 Fulgheri, 2 Cannizzaro, 3 Benatello, 4 Fissore, 5 Ruffo, 7 Falconeri, 8 Manassero, 9 Nigero (Cap), 10 Mandelli All. Zaglio

Marcatori: Franco 2, Longo, Buggè 3, Minchillo 4 (I Bassotti) Nigero 2 (Virtus Nichelino)

Ammoniti: Vacca (I Bassotti)

Cronaca

Partita a senso unico alla palestra comunale di S. Gillio fra I Bassotti guidati da mister Cavagliato ed la Virtus Nichelino di mister Zaglio. Entrambe le formazioni si preentavano all’incontro con il morale a mille dopo le vittorie nella prima giornata. Nei primi minuti la Virtus metteva in grossa difficoltà i Bassotti rischiando per tre volte di andare in vantaggio; solo l’imprecisione degli avanti di Nichelino e la bravura di Traina impedivano ai ragazzi di Zaglio un meritato 1-0. Ma è solo un fuoco di paglia. Con il passare dei minuti I Bassotti prendono in mano la partita e si portano sul 2-0 grazie a Longo e Franco. Ma è il secondo gol di Franco a sciogliere come neve al sole i ragazzi di Nichelino. Da quel momeno fino a 10′ dal termine la partita è saldamente nelle mani dei Bassotti che rischiano pochissimo ed inanellano azioni offensive a non finire portando il risultato su un tondo 8-0. La partita si chiude complessivamente con un meritato 10-2 per i ragazzi di Cavagliato.

Mister Cavagliato a fine partita: “Il risultato è stato un po’ severo nei confronti del Nichelino,che nella prima parte della partita ci ha messo in grossa difficoltà, anche grazie alle parate di Traina siamo riusciti a tenere il risultato in nostro favore, nella ripresa il pressing alto praticato per tutta la partita ha dato i suoi frutti. Non montiamoci la testa e in bocca al lupo a loro per il campionato.”

Mister Zaglio ha così commentato: “Spero che i miei ragazzi decidano di giocare almeno la partita di ritorno con i Bassotti visto che quella di andata abbiamo smesso di giocarla dopo 10 minuti. E’ stata una prestazione vergognosa! Neanche la partita giocata male contro il Pinerolo è stata a questi livelli! A livello di singoli salvo pochissimo: troppi errori individuali, troppo nervosismo, nessuna attenzione al gioco, nessuna cattiveria agonistica, nessuna voglia di vincere la partita. A livello di squadra anche peggio: mai una diagonale fatta bene, nessuna pressione sul portatore di palla, perennemente schiacciati su due linee (nella migliore delle ipotesi!). Il calcio a 5 non è questo Ripeto il concetto che ho già espresso post Pinerolo: o i ragazzi si mettono in testa di giocare tutti in un certo modo o è meglio lasciare stare. Ci sono ragazzi che avranno questo come ultimo anno a loro disposizione per crescere in U18. O fanno il salto di qualità o il prossimo anno non troveranno una sola squadra che li prenderà in considerazione.”

Juniores (U18) Virtus Nichelino – Top Five Futsal 6-4

0

Formazioni

Virtus Nichelino: 1 Fulgheri, 2 Cannizzaro, 3 Benatello, 4 Fissore, 5 Ruffo, 6 Molinelli, 9 Nigero (Cap), 10 Mandelli. All. Zaglio

Top Five Futsal: 1 Olivero, 3 Demartini, 4 Santandrea, 5 Rodofili, 6 Porcelli, 7 Peloni, 8 Pistillo, 9 Bongiovanni, 10 Leone, 11 Prudente All. Caprio

Marcatori: Fissore, Molinelli, Mandelli, 3 Nigero (Virtus) 2 Peloni, Prudente, Santandrea(Top Five)

Cronaca

E finalmente si inizia. Dopo che lo scorso anno il campionato Juniores era stato spezzato in 2 gironi, quest’anno la FIGC ha deciso per il girone unico da 14 squadre. In questa prima di campionato la Virtus Nichelino di mister Zaglio ed il Top Five Futsal (ex Sangano Five) di mister Caprio si affrontano dopo una preparazione precampionato molto più corta del previsto e dopo alcune amichevoli dai risultati altalenanti.

Partita dai due volti con la Virtus Nichelino che nel primo tempo lascia l’iniziativa al Top Five e con precise ripartenze produce azioni molto pericolose chiudendo il primo tempo sul 3-1 ed un secondo tempo in cui il Top Five pressa alto mettendo la Virtus in fortissima difficoltà portandosi dopo 1 solo minut0 nella ripresa sul 3-2. Il pressing alto costringe i ragazzi del Nichelino a numerosi falli e dopo soli 9 minuti la Virtus è già al limite del tiro libero con 5 falli fatti e 0 subiti. Un timeout richiesto da Zaglio interrompe la pressione avversaria ed i ragazzi rientrano in campo con un altro piglio portandosi al 44′ sul 5-3. La partita sembra ormai chiusa ma il carattere dei ragazzi di Caprio viene fuori ed in 4 minuti, tra il 53′ ed il 57′ si riportano sotto mettendo a segno due gol importantissimi ch portano il risultato sul 5-4. I minuti non sembrano passare mai fino al 60′ quando capitan Nigero, su azione di contropiede, chiude definitivamente la partita con un bel tiro che si insacca alle spalle di un incolpevole Olivero.

Finita la partita mister Zaglio ha così commentato: “Sono molto contento per questi primi 3 punti in classifica. Era molto importante partire con il piede giusto visto come abbiamo giocato l’ultima amichevole. Devo dire che mercoledì in allenamento i ragazzi mi hanno dimostrato subito di aver capito la lezione subita lunedì scorso dal Pinerolo con 2h davvero ben fatte ricche di attenzione ed instensità. Facciamo certamente ancora degli errori in fase difensiva ma sono convinto che con il lavoro molti di questi verranno presto eliminati. Unica nota negativa della partita sono gli infortuni a Mandelli e Molinelli. Spero che si rivelino molto meno gravi del previsto. Voglio infine fare i complimenti ai nostri avversari. Anche quest’anno il Top Five Futsal, nonostante i numerosi nuovi innesti ed il cambio in panchina, si dimostrerà squadra ostica per tutti grazie al loro carattere ed alla loro organizzazione.”

Amichevole: Eurosporting Juniores – Virtus Nichelino Juniores 3-4

0

Formazioni

Eurosporting: np

Virtus Nichelino: Fulgheri, Cannizzaro, Benatello, Fissore, Manassero, Molinelli, Mandelli, Ruffo

Marcatori: Mandelli 4 (Virtus)

Prima vittoria dell’anno per i ragazzi di mister Zaglio contro i sempre temibili pari età dell’Eurosporting di William Negro. I ragazzi della Virtus hanno certamente giocato meglio rispetto alla recente esibizione ad Asti e gli innesti dei nuovi arrivati hanno aumentato la qualità media del gruppo.L’assenza del bomber Nigero non ha pesato più di tanto sulla prestazione globale della squadra e la maiuscola partita di Andrea Mandelli, anche grazie ai suoi 4 goals, ha garantito la vittoria.

A fine gara mister Zaglio: “Sono contento per la prestazione di questa sera. I Ragazzi hanno cercato di applicare nel migliore dei modi ciò che avevo chiesto loro negli spogliatoi. In questo momento mi sto concentrando sul far recepire al meglio la fase difensiva alla squadra. Una volta che avremo oliato i meccanismi  dietro, potremo concentrarci meglio sulla fase d’attacco. Mi è piaciuto moltissimo il carattere dei ragazzi che, nonostante un parziale di 2-0 per l’Eurosporting, non si sono mai demoralizzati ed hanno lottato su ogni pallone. Quando abbiamo finalmente cominciato a pressare alto gli avversari sono andati in difficoltà. E’ questo che voglio: squadra corta ed aggressiva, pronta alla ripartenza e che lotta su ogni pallone. Rimango convinto che ci toglieremo delle soddisfazioni giocando in questo modo. La rosa a mia disposizione è discreta ma dobbiamo assolutamente integrarla con qualche altro ragazzo”

Massimo Zaglio: “Ciao e grazie CRD”

0

Allora mister da dove cominciamo?

Zaglio: “Direi di partire dalla notizia. Come penso tutti già sapranno il prossimo anno non sarò più l’allenatore della Juniores del CRD Torino C5. La squadra sarà affidata a mister Barbera che per problemi personali ha dovuto rinunciare alla guida della prima squadra”

Ma come mister? Dopo dei risultati sportivi assolutamente di livello se ne va?

Zaglio: “In realtà mi è stato proposto di rimanere prima come secondo di Barbera e poi, dopo che ho rifiutato, come figura dirigenziale. Anche in questo caso ho ringraziato ma ho declinato l’offerta”

Ci può spiegare il perchè di questo divorzio (se di divorzio si può parlare)?

Zaglio: “Più che di un divorzio parlerei di una separazione consensuale. Con il presidente Sergio Nicola, con i dirigenti e con il mister Barbera non c’è mai stata nessuna vera discussione. Certo su alcune decsioni non tutti si può essere d’accordo. Ma io personalmente devo solo ringraziare il presidente e Piero Barbera per l’opportunità che mi è stata offerta quest’anno. Hanno avuto certamente coraggio ad affidare un un esordiente fresco di corso da allenatore la guida della juniores. Io, dal canto mio, penso di aver fatto, grazie anche al mio secondo Deramo, a Massimo Barbuto, a Gerry Iappica, a Alessandro D’Incau, a Tonino Gasbarroni, una grande annata. Siamo arrivati quarti nel girone più difficile solo dietro a corazzate quali l’Aosta (campione nazionale), I Bassotti, lo Sporting Rosta (con cui però vorrei rigiocarmi la doppia sfida) giungendo ai play-off e dietro a Torino e Bassoti ai play-off facendo di fatto diventare la juniores del CRD Torino C5 la 5a squadra assoluta del girone Piemonte e Valle d’Aosta. A inizio anno avremmo tutti firmato per un risultato del genere considerando che a fine Agosto la rosa contava solo 6 ragazzi.”

Ok però a questo punto diventa tutto ancora più complicato: perchè l’allenatore della 5a squadra del girone Juniores di Piemonte e Valle d’Aosta non allena più la sua squadra?

Zaglio: “Ottima domanda. Non c’è un motivo specifico ma una concatenazione di motivi: io non sentivo più la completa fiducia da parte della società ed in alcuni momenti sono stato di fatto bypassato, mister Barbera non poteva più seguire la prima squadra per motivi personali ed era giusto che seguisse la juniores più altre piccole cose”

Il prossimo anno?

Zaglio: “La decisione più difficile l’ho presa nell’ultima settimana ed era se continuare o no l’esperienza come mister. Una volta che ho deciso di continuare fortunatamente mi tocca solo scegliere dove. Ho un paio di offerte che sto valutando ed a breve incomincerò una nuova esperienza. Per ora mi godo il torneo Crocetta che sta per iniziare augurando ai miei ex ragazzi di fare una grande figura e dimostrare a tutti quelle che valgono. Mi spiace non poterli seguire durante il torneo, preferisco che lo facciano Barbera e Deramo, ma voglio che sappiano che l’iscrizione a questo torneo è il mio regalo per ringraziarli della splendida annata che mi hanno regalato.”

Allora mister arrivederci o addio?

Zaglio: “Arrivederci. Come le dicevo prima non si sa mai nella vita”

Go to Top