Posts tagged Yahoo

Alcune considerazioni sui Top 10 Search Results di Bing, Yahoo e Google 2010

1

Sono usciti da pochi giorni i risultati dei termini più ricercati dei tre principali (o meglio i tre rimasti) motori di ricerca worldwide ed anche quest’anno (come già era accaduto lo scorso anno con questo articolo) ho deciso di provare ad analizzare i risultati per capire cosa da tali dati si può capire (è un gioco di parole o proprio non sono capace a scrivere in italiano????? Mah!)

Partiamo dai dati in maniera analitica

Rosso: Pop Culture
Blu: Social media

Top ten Bing searches for 2010

  1. Kim Kardashian
  2. Sandra Bullock
  3. Tiger Woods
  4. Lady Gaga
  5. Barack Obama
  6. Hairstyles
  7. Kate Gosselin
  8. Walmart
  9. Justin Bieber
  10. Free

Yahoo Top 10 Results

  1. BP Oil Spill
  2. World Cup
  3. Miley Cyrus
  4. Kim Kardashian
  5. Lady Gaga
  6. iPhone
  7. Megan Fox
  8. Justin Bieber
  9. American Idol
  10. Britney Spears

Google 2010 Zeitgeist

  1. chatroulette
  2. ipad
  3. justin bieber
  4. nicki minaj
  5. friv
  6. myxer
  7. katy perry
  8. twitter
  9. gamezer
  10. facebook

(Friv e Gamazer sono siti di giochi online, Myxer un marketplace di suonerie, sfondi ed apps per cellulare)

Qualche considerazione derivante dai risultati:

  • Kim Kardashian, Lady Gaga e Justin Bieber sono i personaggi dell’anno
  • Gli utilizzatori di Bing sembrano essere mediamente più giovani di quelli di Yahoo e Google (oppure sono molto più avvezzi ai gossip considerando che sette ricerche su dieci si riferiscono a personaggi pubblici o dello spettacolo) al contrario di quanto è successo lo scorso anno dove era Yahoo a farla da padrone.
  • La presenza di termini quali “Walmart” e “Free” sono certamente derivati della crisi economica globale
  • Gli utilizzatori di Yahoo sono più attenti alla cronaca, come BP Oil Spill e World Cup dimostrano
  • Gli utilizzatori di Google rimangono come lo scorso anno quelli più tech-oriented (iPad) e social-oriented (Chatroulette, Friv, Myxer, Twitter, Gamezer, Facebook)
  • Il sito più chiacchierato dell’anno (ChatRoulette) è stato effettivamente il sito più ricercato del web

Le sette cose che mi vengono in mente guardando i “Search Results” 2009

1

Benchè la fine del 2009 sia distante ancora una ventina di giorni, Google ha pubblicato il suo Zeitgeist, la classifica annuale delle ricerche più popolari su internet. Naturalmente Yahoo e Bing hanno seguito Google a ruota pubblicando anche i loro.

Non è certamente una sorpresa che Michael Jackson sia stato il vincitore di questa speciale classifica e tutti e tre i principali motori di ricerca lo mostrano chiaramente.

A parte il Re del Pop (oltre che Re delle Ricerche), i motori di ricerca non sono molto concordi su quali sono le query di ricerca più popolari del 2009.

Come comparare i loro risultati e, soprattutto, cosa possiamo capire dei loro utenti?

Legenda:
Rosso: Pop Culture
Blu: Social Media

Google Zeitgeist 2009:

Google Chart

Analisi delle ricerche su Google

  1. Michael Jackson
  2. Facebook
  3. Tuenti
  4. Twitter
  5. Sanalika
  6. New Moon
  7. Lady Gaga
  8. Windows 7
  9. Dantri.com.vn
  10. Torpedo gratis

(Sanalika è una specie di Second Life turco, Dantri è un nuovo sito vietnamita, e Torpedo Gratis è un servizio online di SMS brasiliano).

Ecco la lista di Bing:

Bing Chart

Analisi delle ricerche su Bing

  1. Michael Jackson
  2. Twitter
  3. Swine Flu
  4. Stock Market
  5. Farrah Fawcett
  6. Patrick Swayze
  7. Cash for Clunkers
  8. Jon and Kate Gosselin
  9. Billy Mays
  10. Jaycee Dugard


Di seguito la Top 10 del 2009 secondo Yahoo:

Yahoo Chart

Analisi delle ricerche su Yahoo!

  1. Michael Jackson
  2. Twilight
  3. WWE
  4. Megan Fox
  5. Britney Spears
  6. Naruto
  7. American Idol
  8. Kim Kardashian
  9. NASCAR
  10. Runescape


La mia personale analisi dei risultati:

1. I “Googlers” sono più attenti alle novità rispetto a quelli di Yahoo e di Bing (o come minimo più attenti alle novità tecnologiche). Questa analisi è ulteriormente suffragata dalla lettura dell’articolo Bing Users 50% More Likely to Click on an Ad.

2. Gli utenti di Yahoo sono più giovani (Kim KardashianMegan Fox, American Idol e Britney Spears nella Top 10)

3. Gli utenti di Bing sono probabilmente americani di mezza età che si evince dalla tipologia di ricerche effettuate e dal fatto che usino Bing attraverso un sistema operativo Windows (come illustrato dalla presenza nei risultati di Billy Mays, Stock Market e Swine Flu).

4. Stephanie Meyer, autore di Twilight, è un vincitore.

5. Twitter è IL VINCITORE ASSOLUTO!

6. I Social media ed il real-time web avranno un grande 2010 (Socialized PR ha postato questo interessante articolo sulla previsioni dei trend nei social media trends per il 2010).

7. E’ interessante la vera e propria ossessione della gente per le celebrità morte, anzi forse qualcuno dovrebbe pensare di aprire una sorta di catena di ristoranti tipo un Planet Hollywood perCelebrità Defunte.

E ora tocca a voi…

Geocities chiude oggi: un pezzo della storia di Internet se ne va

0

Yahoo Geocities closingCon questa schermata uno dei siti più famosi del Web 1.0 comunica la sua chiusura ufficiale oggi. A 15 anni dalla sua creazione, Yahoo ha deciso la chiusura definitiva del suo servizio di creazione di pagine web.

Geocities, creato nel 1994 con l’intento di consentire alle persone la creazione di una propria pagina web su internet in maniera facile, intuitiva e gratuita, ha visto il proprio definitivo declino con l’avvento del web 2.0, L’esplosione di piattaforme di per la creazione di blog quali WordPress.com e Blogger più l’onda anomale generata dai social networking come MySpace e Facebook, che consentono una più facile interazione con il web e un approccio più diretto con il visitatore della propria pagina ne hanno, di fatto, decretato la fine.

Un grazie di cuore a David Bohnett and John Rezner, i papà di una piattaforma che ha fatto la storia.

Yahoo Hack Day

0

In seguito al successo riscosso dagli Hack Day organizzati da Yahoo! negli Stati Uniti, anche l’Europa avrà il suo primo Yahoo! Hack Day.

Il 16 e 17 giugno p.v. lo storico Alexandra Palace di Londra, sede della prima trasmissione TV pubblica mondiale del 1936, ospiterà innovazione allo stato puro: 500 sviluppatori web e esperti di tecnologia nuovi media si riuniranno per un divertente e libero scambio di idee. L’obiettivo: creare e rinnovare la prossima generazione di servizi Internet.

Yahoo! fornirà la scintilla per l’ispirazione, intrattenimento live e, naturalmente, provvederà al sostentamento fisico e mentale per tutto il fine settimana.

L’evento è aperto a 500 sviluppatori, i primi che si iscriveranno, e inizierà con diverse presentazioni relative all’hacking da parte di alcuni dei più rispettati sviluppatori web. Ci si immergerà, quindi, in una 24 ore di hacking con una fantastica dimostrazione di tool, API e dati.

Per registrarti all’evento e avere maggiori informazioni puoi collegarti subito al sito: http://hackday.org/

A causa della limitata capienza della location, si procederà ad una verifica delle applicazioni sottoposte e verrà data preferenza a quelle che verranno considerate maggiormente in grado di contribuire alla riuscita dell’evento hack.

Infine per tenerti informato puoi consultare il blog dedicato http://developer.yahoo.net/hackday/

Come inserire il Sitemaps link dentro il file robot.txt

0

Come sapete Ask, Google, Microsoft and Yahoo! hanno annunciato di implementato la ricerca automatica di file di sitempas tramite file robot.txt, eliminando la necessità di fare l’inserimento manuale del file xml per ciascun motore di ricerca separatamente.

Nonostante le istruzioni sembrino semplici dopo aver provato a modificare il fiel robot.txt ho notato diversi errori nella Google Webmaster console.

Le istruzioni per l’inserimento dicono di aggiungere la seguente riga all’interno del file robots.txt
Sitemap: http://miosito.it/sitemap.xml

Ho modificato il file seguendo le istruzioni

Sitemap: http://www.miosito.it/sitemap.xml
User-agent: *
Disallow:

Tutto sembravo ok fino a quando non ho fatto una verifica tramite il Google Webmaster tools ed ho notato degli errori nell’analisi del file robots.txt.

A questo punto ho modificato il mio file robots.txt in diversi modi ed ho verificato, il giorno successivo, se c’erano o no altri errori. Dopo diverse prove e diverse modifiche la versione funzionante senza problemi è stata la seguente:

Sitemap: http://www.miosito.it/sitemap.xml

User-agent: *
Disallow:

Il cambiamento importante è la riga vuota dopo il Sitemaps link.
La lezione importante da imparare è quella di fare molta attenzione alle modifiche al file robots.txt, poiché influenza in maniera importante il modo in cui i motori di ricerca vi indicizzano ed inoltre ricordate che il Google Webmaster tools è un utilissimo tools per verificare che tale file sia scritto in modo corretto.

Etech 2007 – We R Hiring

0

Yahoo pipes hiringAnche quest’anno ci siamo resi conto di quanto la situazione americana sia diversa da quella italiana: almeno 10 società durante dell’ETech hanno detto a chiare lettere “WE ARE HIRING” – noi assumiamo: Yahoo, Walt Disney, Zimki, Zimbra, ecc.

E se la cosa non fosse abbastanza chiara guardate qui.

L’unica società italiana che conosco che dice chiare lettere la stessa cosa è Second Key, start-up del gruppo Kallideas che si occupa di progetti su Second Life e se non ci credete guardate qui.

Go to Top